Sono diversi gli aspetti a discapito della sicurezza sul luogo di lavoro, non solo a causa della mancata valutazione dei rischi e della volontà di poter esercitare l’attività lavorativa ovunque, ma anche a causa del desiderio di aggirare le leggi che tutelano gli infortuni e le malattie professionali, dove spesso viene fatta ricadere la colpa esclusivamente sul lavoratore per mancata condotta professionale.

Infatti, tra le 60 mila denunce per malattia professionale, solo il 30% circa viene riconosciuto dall’INAIL come causato dal lavoro e non dall’imprudenza del lavoratore, un valore, purtroppo, troppo basso.

Spesso accade che per aziende dello stesso genere, le richieste dei riconoscimenti dei danni di lavoro non vengono accettate nella stessa maniera, nonostante siano generatrici di identiche patologie.
A causare ulteriore sconforto sono anche i numerosi contratti di appalto e subappalto, che complicano la situazione in caso di individuazione delle cause di malattie professionali o infortuni e delle responsabilità aziendali.

Così è stata richiesta una modifica del d. lgs. 81/08, conosciuto anche come Testo Unico, ed un ribasso della normativa su prevenzione e sicurezza, tale da semplificare il tutto; le aziende, inoltre, richiederebbero la facoltà di autocertificare il rispetto della sicurezza sul lavoro e della prevenzione, auto-sollevandosi dalle responsabilità in caso di incidenti o infortuni. Questa modifica sarebbe sostanzialmente uno svuotamento del d. lgs. 81/08, che ha portato INCA e FIOM a voler rilanciare la sicurezza negli ambienti di lavoro, attraverso la valorizzazione di figure come i rappresentanti alla sicurezza e relativa formazione.
La tutela del lavoratore e di tutto l’organico aziendale è un aspetto cruciale che non può passare in secondo piano, perché la dignità del lavoro deve continuare ad essere rispettata ed il diritto alla salute e alla sicurezza sono aspetti imprescindibili ovunque.

Per info e contatti:
Sede Legale – Viale della Libertà snc, 81040 Rocca d’Evandro (CE)
Sede Operativa – Via Arigni 134, 03043 Cassino (FR)
333.3782210327.0506380
info@sicurezzatirelli.it
sicurezzatirellisrls@italia-pec.it